19 Dec 2023

Sviluppo e partecipazione giovanile nelle aree non urbane, se ne è parlato in Mugello.

Si è tenuto venerdì 15 dicembre a Borgo San Lorenzo, inn Mugello, l’incontro dal titolo “Restare. Cambiare. Potenziare il protagonismo giovanile nelle aree non urbane attraverso il dialogo europeo” nel quale gli ospiti sul palco hanno dialogato su come sia possibile, e attraverso quali strategie, la costruzione di scenari futuri per le giovani generazioni che decidono di restare ad abitare territori non urbani, quali il Mugello.

Sul palco si sono confrontati Giulia Valeria Sonzogno, Dottoranda presso il Gran Sasso Science Institute dell’Aquila, Alessandra Zagli, Responsabile Area Innovazione Sociale presso LAMA impresa sociale, Stefano Malevolti, Coordinatore del Progetto PlaceOut!, Chiara Manfriani e Andrea Barzagli, dell’associazione Foglia Tonda e Serena Landi, Presidente dell’Associazione Beecom, che insieme all’Unione Montana dei Comuni del Mugello organizzava l’evento.

Sonzogno ha presentato alcuni dati molto interessanti emersi dal percorso Officina Giovani Aree Interne, un progetto del Comitato Tecnico Aree Interne Agenzia per la Coesione Territoriale, che ha visto il coinvolgimento di associazioni, attivisti, operatori economici e dei servizi e ricercatori under 40 che operano nelle aree interne. Un percorso partecipativo che ha condotto alla stesura di 15 proposte il cui comune minimo denominatore è la partecipazione dei giovani alla costruzione del futuro delle aree interne.

Ne emerge la volontà di favorire una cultura della partecipazione, anche attraverso “il riconoscimento di ruoli professionali e l’attivazione di percorsi formativi sui processi partecipativi”. Questi spunti – uniti alle riflessioni di Zagli, che ha portato alcuni esempi concreti realizzati da Lama nei territori della Montagna Fiorentina, e da Malevolti, che ha spiegato come in questi bisogni si inserisca l’azione del Progetto “PlaceOut” – hanno poi condotto alla presentazione dei due percorsi di formazione che si avvieranno anche in Mugello nei prossimi mesi, uno destinato alle istituzioni e uno alle organizzazioni giovanili.

I medesimi corsi si realizzeranno in parallelo anche negli altri tre territori del progetto, in Grecia, Spagna e Bulgaria.

Stay update

Subscribe To Our Newsletter